Mercoledì 20 Febbraio 2013

Anziano picchiato dal badante
"Così lo abbiamo salvato"

AROSIO «Da mesi lo sentivamo lamentarsi e così non si poteva più andare avanti. Abbiamo più volte avvisato la figlia che secondo noi c'era qualcosa che non andava con quel badante e visto che le urla aumentavano, alla fine abbiamo deciso di rivolgerci ai servizi sociali del Comune e poi ai Carabinieri di Mariano».
È grazie alla sensibilità dei vicini di casa che non si sono voltati dall'altra parte se è finito l'incubo di Luigi Caimi, 92 anni, residente in un condominio di via Santa Maria Maddalena: facendo intervenire gli uomini dell'Arma, lo hanno liberato dal letto al quale il badante - un peruviano di 48 anni, José Walter Lastra Becerra residente a Milano che nel frattempo è diventato anche convivente della figlia - l'aveva legato con delle corde. Il badante è stato arrestato e portato nel carcere di Como, mentre l'anziano è tuttora ricoverato all'ospedale di Cantù per una forte denutrizione, ipotermia, ematomi e fratture alle costole. Un caso clamoroso, ieri ripreso anche dal Tg1.

I servizi su La Provincia in edicola giovedì 21 febbraio

e.marletta

© riproduzione riservata