Venerdì 12 Aprile 2013

Ruby in centro città
All'osteria del Gallo

COMO Se non fosse stato per i clienti, il titolare dell'Osteria del Gallo non si sarebbe neanche accorto che tra i suoi clienti c'era anche Ruby Rubacuori.
«È arrivata in totale anonimato accompagnata da un signore, forse il marito, ma io non lo conosco - dice Giuseppe De Toma -. Due clienti squisiti davvero educati se non me l'avessero detto non avrei mai pensato che fossero famosi». Ad accorgersi che al tavolo c'era  Karima El Mahroug, meglio conosciuta come la Ruby del "Ruby gate" di Silvio Berlusconi, sono stati invece i clienti. Che prima l'hanno osservata uscire a fumare una sigaretta e poi l'hanno avvicinata per chiederle cosa facesse in quel di Como. Coda di cavallo, maglia argentata e pantaloni neri, Ruby ha risposto in maniera gentile. Dicendo che è venuta in città a rilassarsi dopo la conferenza stampa in tribunale in cui ha voluto difendersi da sola spiegando che non è una prostituta e non ha avuto rapporti a pagamento con Silvio Berlusconi. Equando disse il contrario fu perchéi giudici la pressavano e non aveva scelta.
Ma ieri di queste cose non ha parlato. Era qui solo per rilassarsi

a.savini

© riproduzione riservata