Sabato 20 Aprile 2013

Allagamenti al Sant'Anna
Blevio, danni all'acquedotto

COMO  Ha ricominciato a piovere con violenza su tutto il Comasco. I vigili del fuoco, in meno di ventiquattr'ore, hanno effettuato poco meno di 150 interventi.

Problemi tra Nesso e Lezzeno dove sulla Lariana uno smottamento ha rischiato di causare la chiusura della Lariana. Sulla strada sono caduti due massi: fortunatamente in quel momento non passavano auto, altrimenti le conseguenze sarebbero state tragiche.

Allagamenti al Sant'Anna, dove le strade che portano all'ospedale si sono trasformate in veri e propri laghi con oltre 50 centimetri d'acqua.

Dopo un momento di quiete sul fronte maltempo in tarda mattinata, la situazione è tornata critica.

Come la notte, quando i pompieri hanno effettuato ben 84 interventi.

Particolarmente colpita la zona del Triangolo lariano, tra Canzo e Bellagio. In località San Primo un'abitazione è isolata. Il proprietario, tornando a casa ieri, non ha più trovato la strada: travolta da una frana. E' stato costretto a chiedere ospitalità al fratello. Isolata anche una baita.

A Blevio, in frazione Girola, pompieri e tecnici comunali sono interventu a causa di uno smottamento che minaccia le case. Numerosi gli scantinati allagati. Danni all'acquedotto: il Comune è stato costretto a chiedere alla Prefettura l'intervento dei pompieri per l'approvvigionamento idrico.

Richieste di soccorso anche a Barni e Caglio. Critica la situazione allagamenti a Magreglio.

p.moretti

© riproduzione riservata