Mercoledì 24 Aprile 2013

Il consiglio affossa
l'isola pedonale

COMO Soltanto otto consiglieri comunali su 32 si dichiarano favorevoli all'estensione della zona a traffico pedonale entro giugno, così come annunciato dal sindaco Mario Lucini e dall'assessore alla Mobilità Daniela Gerosa.
L'opposizione lunedì a tarda sera ha presentato una mozione urgente con la quale esprime «parere negativo» finché non verrà rivisto il piano del traffico e della sosta «così come detto dal sindaco in campagna elettorale». A firmarla i consiglieri di Adesso Como Ada Mantovani e Alessandro Rapinese, Luca Ceruti (5 Stelle), Laura Bordoli e Marco Butti del gruppo misto e il Pdl (Sergio Gaddi, Anna Veronelli, Francesco Scopelliti, Enrico Cenetiempo). Ha firmato il testo anche Mario Molteni, consigliere di maggioranza per la lista civica Per Como. Contrari alla ztl allargata entro l'estate anche i due leghisti Alberto Mascetti e Diego Peverelli («l'idea era già emersa negli anni scorsi e mi trova favorevole, ma prima va riaperto il parcheggio della Ticosa») che non hanno firmato la mozione perché assenti.
Maggioranza divisa
Molteni non è il solo esponente della maggioranza ad avere forti perplessità sull'allargamento della ztl nel breve periodo. Vito De Feudis e Gioacchino Favara, entrambi del Pd, dicono che «non si può pensare di eliminare centinaia di posti auto senza creare aree di sosta alternative in grado di pareggiare i numeri».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola mercoledì 24 aprile

a.savini

© riproduzione riservata