Como, violenza ai giardini  Il questore: «Più controlli»
Agenti di polizia ai giardini a lago (Foto by butti)

Como, violenza ai giardini

Il questore: «Più controlli»

De Angelis: «L’aggressione un fatto eccezionale»

Il questore Giuseppe De Angelis prova a rassicurare i comaschi dopo il grave, ennesimo, episodio di violenza dei giorni scorsi (una rissa tra giovani immigrati con due accoltellati): «Non è il caso di allarmarsi, quanto accaduto giovedì scorso si può definire un fatto eccezionale». Ma se da un lato getta acqua sul fuoco, dall’altro garantisce che la presenza delle forze dell’ordine nella zona verrà rafforzata ulteriormente e “apre” all’idea di vietare la vendita di bevande in bottiglie di vetro. «Un presidio fisso ai giardini esiste già, sia nel pomeriggio che di sera - spiega il questore - prima era alla stazione San Giovanni , si è spostato e sta funzionando. La prossima settimana ci organizzeremo per fare ancora di più, utilizzando le jeep e quando possibile pattuglie a piedi».

Intanto la polemica diventa anche politica con malumori all’interno della maggioranza in Comune, da parte di Fratelli d’Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA