Cairoli, che colpo: ha vinto
la 24 Ore del Nurburgring

Il pilota comasco è strepitoso nella mitica gara

Cairoli, che colpo: ha vinto la 24 Ore del Nurburgring
Matteo Cairoli

Strepitoso. Matteo Cairoli vince la mitica 24 Ore del Nurburgring. A pochi giorni dallo spegnimento della sua venticinquesima candelina, il pilota comasco, ufficiale Porsche, corona il sogno che accarezzava da tanto tempo: conquistare una delle corse di durata più famose del mondo e scrivere il suo nome nell’albo d’oro del Nurburgring dove c’è già la forma di un altro illustre comasco, Arturo Merzario.

Che la Porsche numero 54 ufficiale di Manthey Rracing affidata al comasco avesse tutti i numeri per compiere l’impresa, si era già capito lo scorso mese alla 6 Ore sul circuito tedesco, passaggio necessario per ottenere il pass per la 24 ore.

In quell’occasione Cairoli con i compagni di squadra Kevin Estre Micheal Christensen e lars Kern, era stato retrocesso dal secondo al quinto posto per la mancata osservanza dei una bandiera gialla, ma tutto ciò nulla aveva tolto alla voglia di vincere, alla competitività dell’equipaggio e alla performance della vettura.

E la massacrante gara tra sabato e ieri ha confermato le attese regalando al terzetto della Casa di Stoccarda un risultato eccezionale. Il fine settimana era iniziato bene già con le qualifiche con ottimi tempi e la gara è andata di conseguenza, senza mai vedere in discussione la vittoria finale.

«Sono al settimo cielo – esplode di gioia Matteo Cairoli – vincendo la corsa che ritengo la più prestigiosa del mondo. E’ andato tutto benissimo, sia sotto il profilo della strategia di gara, azzeccando tutti i cambi di guida, sia per la risposta della macchina». Dopo questo successo, Matteo Cairoli è atteso ai prossimi appuntamenti del GT World Europe e Wec.

© RIPRODUZIONE RISERVATA