Pallanuoto Como ci va vicina Ma il Cus Geas non perdona
Emir Pitic (Pallanuoto Como) (Foto by Cusa)

Pallanuoto Como ci va vicina
Ma il Cus Geas non perdona

La squadra di Kiss battuta in casa dalla capolista di serie B

Sconfitta onorevole – punteggio 7-10 - per la Pallanuoto Como alla “Pia Grande” di Monza, dove ha ospitato la capolista Cus Geas Milano. Con una formazione ancor più giovane del solito – e senza l’infortunato Tesolin - la squadra di Kiss è stata in partita fino alla fine, ma gli ospiti sono comunque riusciti a imporsi con tre reti di scarto.

L’allenatore Zoltan Kiss sottolinea i meriti della squadra: «Purtroppo la partita è cominciata male, siamo andati sotto 5-2 e abbiamo perso anche Pitic per un infortunio alla spalla, che temiamo lo terrà fuori a lungo. Poi però c’è stata un’ottima reazione e siamo arrivati vicini: si poteva pensare di anche di agganciali».

Per gli scontri diretti, ora la Pallanuoto Como scivola al penultimo posto, che vuol dire playout, ma con così poche squadre e partite basta davvero poco per risalire la china: ora diventa importante la prossima contro Monza, in programma sabato 29.


© RIPRODUZIONE RISERVATA