Un terzo tempo da dimenticare
Altro ko per la Pallanuoto Como

Niente da fare a Piacenza: alla fine il divario è troppo largo

Un terzo tempo da dimenticare Altro ko per la Pallanuoto Como
Andrea Crivellin, autore di due reti
(Foto di Cusa)

Un terzo periodo da dimenticare. E così, una partita fino a quel momento in sostanziale equilibrio, è del tutto sfuggita di mano. Dopo due giornate, in serie B maschile la Pallanuoto Como è ancora a bocca asciutta.

A Lodi, contro l’Everest Piacenza Pallanuoto, è arrivata una sconfitta per 15-8, dopo che i primi due quarti si erano conclusi in perfetta parità, 5-5. Gli ospiti sono sempre stati in grado di controbattere, colpo su colpo, a ogni tentativo di fuga piacentino. Poi, qualcosa è venuto meno e Piacenza è scappata verso la vittoria.

«Piacenza ha meritato –ammette coach Giovanni Dato - siamo rimasti però in partita fino al break che ha condizionato la partita. Subire sei reti dal centroboa non deve più capitare, negativo anche il dato delle superiorità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA