Sono tanti i comaschi   tra gli atleti d’interesse nazionale
Da sinistra Michele Spinelli e Dario Botta

Sono tanti i comaschi

tra gli atleti d’interesse nazionale

È stato preparato l’elenco per i vertici federali. Vaccani: «Domani avremo una riunione per l’attività».

Anche il sedile fisso, come tutti gli sport individuali, pensa a una graduale ripresa della attività, pur nel rispetto di tutte le cautele rivolte alla tutela della salute degli atleti ed al contenimento della diffusione dell’epidemia.

Il primo obiettivo è la ripresa degli allenamenti e, in attesa delle linee guida da parte del governo, il consiglio nazionale della Fic Sedile Fisso, ha individuato i nominativi degli atleti per la partecipazione alle gare nazionali e internazionali della rappresentativa federale.

Tanti i lariani che figurano nell’elenco. Senior: Dario Botta (Osteno); Simeon Caccia, Leonardo Gilardoni, Daniela Selva (Carate Urio); Bianca Luculli (Aldo Meda Cima); Michele Spinelli (Germignaga), Roberto Pusinelli (Porto Ceresio), Junior: Giovanni Borgonovo, Lucrezia Mazza (Aldo Meda Cima). Ragazzi: Luca Andreani, Lorenzo Insinga (Plinio Torno): Luca Borgonovo, Pietro Mazza, Stefano Volontè (Aldo Meda Cima), Luca Conti, Luca Mastrorilli, Federico Ricciardi (Lago Pusiano).

Si attendono ulteriori decisioni nei prossimi giorni. «Siamo tutti impazienti di ripartire – assicura Saverio Vaccani, presidente del comitato di Como e Lecco – guardando con ottimismo ai prossimi mesi estivi. Domani ho una riunione on line con la Federazione per un’informativa sulla ripresa dell’attività e la definizione del calendario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA