Tavecchio arriva dal cielo  Ma la squadra ha già vinto
Da sx: il dt Fontolan, il presidente Laiso e mister Dibenedetto (Pontelambrese) (Foto by lariosport lariosport)

Tavecchio arriva dal cielo

Ma la squadra ha già vinto

E’ atterrato con l’elicotero sul campo della sua Pontelambrese dopo che la squadra aveva battuto il Brugherio

Un elicottero vola alto sopra il cielo della Brianza: è quello che accompagna l’ex presidente della Figc, Carlo Tavecchio, al campo della Pontelambrese. A casa sua, quindi. Della Pontelambrese è fondatore, amico e, per tutti, è “il pres”. Non ha fatto in tempo a vedere il successo della “sua” squadra – l’elicottero turistico, di quelli che si possono affittare - è atterrato a centrocampo alle 18.30 circa -, ma chiaramente la sua presenza, con tanto di arrivo scenografico, non è passata inosservata. Tanto che circolano in rete i video del suo arrivo al campo, trasformato per un attimo in pista di atterraggio. È la prima volta che l’ex numero 1 del calcio italiano torna a casa in elicottero: Tavecchio aveva un impegno in paese, ha noleggiato il “passaggio aereo”, si è intrattenuto con i dirigenti della Pontelambrese, dispiaciuto per non aver potuto vedere il successo della squadra.

Ad attenderlo, il presidente ufficiale, Federico Laiso. Lui sì che c’era nel 5-3 con cui la Pontelambrese ha battuto il Brugherio, risollevandosi in classifica nel girone B di Eccellenza. Una vittoria meno complicata di quanto magari non dica il risultato, ma comunque avvincente. Che ha messo in luce qualche zona d’ombra che ancora inevitabilmente c’è in una formazione neopromossa, ma anche alcuni importanti passi in avanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA