Cantù, corsa al dopo Bizzozero  Latorraca pronto a sfidare Pavesi
CANTU - INCONTRO PUBBLICO SUL TEMA MOVIDA IN SALA CONVEGNI - CLAUDIO BIZZOZERO CON ROBERTO BIANCHI (Foto by Stefano Bartesaghi)

Cantù, corsa al dopo Bizzozero

Latorraca pronto a sfidare Pavesi

Alle primarie di domenica 29 di Lavori in Corso e Cantù Rugiada in lizza anche Roberta Molteni ma i principali avversari sono proprio l’avvocato, ex assessore, e il professore ora vicesindaco

Per la prima volta in 15 anni Claudio Bizzozero, in primavera, non si presenterà per cercare di diventare sindaco. Ma nell’assemblea che domenica 29 dovrà decidere chi sarà il candidato per la coalizione civica di Lavori in Corso e Cantù Rugiada sarà comunque il convitato di pietra. O forse il candidato di pietra.

I civici, che in questi cinque anni hanno mantenuto un profilo estremamente basso, guardandosi bene dal far trapelare dissidi interni, si trovano ora spaccati a metà.

E il principale motivo di divergenza è proprio lui. Da una parte c’è chi vuole la continuità con il suo mandato e parteggia quindi per Francesco Pavesi, attuale vicesindaco. Dall’altra chi invece cerca la discontinuità con il suo stile, il cui uomo è invece Vincenzo Latorraca, ex assessore dimessosi nel 2014 proprio per le divergenze con Bizzozero.

Chi, insomma, vorrebbe la certezza che non abbia più ruoli in caso di un’eventuale rielezione. Terzo aspirante alla candidatura è l’assessore al Bilancio Roberta Molteni – che si può collocare più vicina a Pavesi – anche se lo scontro si preannuncia tra i primi due aspiranti.

La decisione verrà presa dall’assemblea riunita al centro civico di Vighizzolo, replicando quello che accadde nel 2011. Allora si decise se aprire o meno alla possibilità di alleanze con i partiti tradizionali, e nello specifico al Pd, un matrimonio che pareva già fatto.

Invece si rifilò al centrosinistra un sonoro ceffone, chiudendo a qualunque possibilità in tal senso. Scelta affidata ai militanti della civica, non propriamente un’adunata oceanica: in quel caso, decise la maggioranza dei 36 presenti.

Leggi sul giornale di sabato 21 gennaio i profili dei contendenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA