Cantù,  ladri acrobati alle case popolari  Una pensionata riesce a cacciarli
La palazzina dove i ladri si sono arrampicati, in via Martin Luther King 25

Cantù, ladri acrobati alle case popolari

Una pensionata riesce a cacciarli

Sono saliti dalla grondaia fino al terzo piano di un palazzo in via Martin Luther King

«Ha picchiato così forte la mano contro la tapparella, pur di far scappare il ladro che in quel momento era sul balcone, che la mia vicina (una donna di 69 anni, ndr) si è fatta male. Gli ha gridato contro: “Bastardo!”. Poi è uscita sul pianerottolo: “I ladri, i ladri, ci sono i ladri”. Io ne ho visti tre. Sono scappati in un attimo».

A raccontare quanto è successo sabato sera, verso le 19.30, è un abitante delle case popolari di via Martin Luther King. I ladri erano acrobati: sono saliti fino al terzo piano arrampicandosi lungo la grondaia.

Come è stato riferito dai residenti, hanno colpito o provato a colpire anche in altre abitazioni: quattro casi in tutto, si diceva, in una zona dove si trovano anche altri condomini e villette.

L’anziana è spaventata a tal punto che ieri non poteva starsene tranquilla in casa sua. Ha passato quindi diverse ore a casa del figlio, come raccontato dai condomini.

I dettagli su La Provincia in edicola martedì 31 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA