Como, primi 100 giorni,   Chi ha visto l’onorevole?
Laura Ravetto (al centro) e Adriano Galliani (a destra)

Como, primi 100 giorni,

Chi ha visto l’onorevole?

I quattro eletti di Forza Italia, tutti “paracadutati”, non si sono ancora fatti vedere. Ecco che cosa dicevano.Ravetto si giustifica: «Ho una bimba di pochi mesi e non posso muovermi, poi confermo che verrò tutti i venerdì»

Como

Tante promesse in campagna elettorale con annessa smentita di essere “paracadutati”, ma a cento giorni dal voto del 4 marzo dei quattro eletti in Forza Italia - nessuno di loro comasco - non c’è stata traccia in città. Due elette nei collegi uninominali Licia Ronzulli (al Senato a Cantù) e Laura Ravetto (alla Camera a Como) e, nel plurinominale, Adriano Galliani (al Senato) e Antonio Palmieri (alla Camera): nessuno di loro è tornato a Como dopo la campagna elettorale. E nessuno ha nemmeno mai partecipato alle riunioni del tavolo della competitività, che riunisce periodicamente il mondo politico, economico e delle istituzioni per affrontare di volta in volta argomenti strategici per il territorio.

Laura Ravetto, volto noto per la sua partecipazione a talk show televisivi, che aveva promesso nel febbraio scorso che sarebbe stata sul territorio «tutti i venerdì», si giustifica dicendo: «Io sono in maternità fino al 15 giugno e, per il momento, non posso muovermi. Sono a Roma con mia figlia di quattro mesi e potrò iniziare a girare quando smetterò di allattare. L’impegno dell’allattamento non è procrastinabile e sono certa che le mamme di Como capiranno. Il 26 luglio la mia bimba compirà sei mesi e allora potrò darle il biberon e spostarmi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA