Discarica di Mariano, la conferma   «A fine anno l’impianto sarà chiuso»
I pompieri in azione nella discarica per l’incendio del 18 febbraio

Discarica di Mariano, la conferma

«A fine anno l’impianto sarà chiuso»

L’assessore Pellegatta rassicura dopo lo stop dell’attività a seguito dei numerosi incendi. Contro i piromani c’è anche un servizio di vigilanza oltre alle nuove telecamere a infrarossi

«A oggi i conferimenti di rifiuti sono ancora sospesi, ma non è detto per questo che la data di chiusura della discarica slitti in avanti». Così l’assessore all’Ambiente ed ecologia, Giovanni Pellegatta, tenta di rassicurare quanti tra i residenti temono di ritrovarsi l’anno prossimo con l’impianto di Cascina Settuzzi ancora aperto allo stoccaggio dei materiali di scarto. Già perché una data per il collaudo finale della discarica è stata fissata: primo gennaio 2019.

Proroghe? «Se ne parlerà solo quando si arriverà verso la fine cantiere. Ma gli operai potrebbero anche recuperare i giorni di stop - replica l’assessore all’Ambiente -. Questo perché nei giorni di lavoro necessari per arrivare al collaudo finale dell’impianto non sempre si conferiscono i rifiuti».

E aggiunge: «In ogni caso non saremo noi a decidere se ci saranno delle proroghe al contratto o meno». Saranno, infatti, i direttori dei lavori. Intanto il Comune è corso ai ripari visti i continui roghi: tre nel 2018 e uno il giorno prima delle passate elezioni, a maggio del 2014.

«Abbiamo installato e messo in funzione le telecamere» conferma Pellegatta. Contro le fiamme divampate tra i rifiuti, sono arrivati tre occhi elettronici. Inoltre, su spinta del Comune, la stessa ditta che ha in gestione l’impianto ha garantito anche un servizio di guardia notturna. Un servizio messo in atto soprattutto nel fine settimana quando, a febbraio, si sono concentrati proprio gli incendi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA