Mariano, fondi per i cantieri  Si pensa a Villa Sormani
Il cancello d’ingresso di Villa Sormani a Mariano Comense

Mariano, fondi per i cantieri

Si pensa a Villa Sormani

Finanziamento da 700mila euro della Regione, il Comune deve ancora decidere a cosa destinare i fondi

La riattivazione della filiera del verde con la ripresa della manutenzione di prati e parchi pubblici, il piano asfaltature, ma anche la riqualificazione dei luoghi simbolo della città, come Villa Sormani. Mariano si prepara ad affrontare la “Fase 2” grazie anche al contributo che la Regione vuole iniettare nel territorio per risvegliare il tessuto economico attraverso un piano da 3 miliardi di euro di ridistribuire tra i comuni lombardi. Un investimento che per la “Città dei Florovivaisti” si traduce in 700 mila euro di stanziamento.

Ad anticiparlo è l’assessore ai Lavori pubblici, Enrico Rudy Benelli, che è pronto ad accogliere la sfida della ripartenza. E in attesa di chiarezza da parte di Palazzo Lombardia sulla modalità di erogazione dei fondi, oggi progetta gli interventi che andranno a definire la città del domani. «Stiamo ragionando se dirottare le risorse sulle opere inserite nell’elenco annuale, coprendo così i costi di quei cantieri che pensavamo di finanziare con la vendita di aree comunali, visto che molto probabilmente non avverano o se ridurre l’accensione dei mutui» spiega Benelli .

E non nasconde l’ipotesi di destinare parte delle risorse a uno dei simboli del territorio. «Potremmo anche usarli in parte per Villa Sormani» anticipa l’assessore.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA