«Materiali non adatti in discarica»  Blocca la copertura a Mariano
La montagna di detriti ricoperti a Mariano (Foto by Bartesaghi)

«Materiali non adatti in discarica»

Blocca la copertura a Mariano

Dopo alcune analisi la Provincia impone lo stop ai lavori sulla montagna di detriti di Cascina Settuzzi. L’assessore Pellegatta: «Ma non si tratta di rifiuti, abbiamo chiesto di potere ripartire»

Un’altra tegola si abbatte sulla gestione della discarica di Mariano: bloccati i lavori al suo interno. Il settore ambiente ed ecologia della Provincia di Como, nella veste del dirigente Franco Binaghi, firma una diffida nei confronti del Comune di Mariano volta a interrompere i lavori di copertura della piccola collinetta in parte ceduta dell’impianto in località Cascina Settuzzi.

Alla base del provvedimento alcuni rilievi compiuti in loco da Arpa e che hanno messo in luce alcune discrepanze tra il materiale utilizzato e quello dichiarato. Da qui la diffida emanata dall’organo sovracomunale e volta a chiedere l’immediata interruzione dell’utilizzo di «materiale non conforme per la realizzazione del dreno esterno sul corpo discarica, in quanto operazione di gestione rifiuti non autorizzata» e successivamente la «sua completa rimozione».

«Non sono rifiuti, i materiali che si stanno utilizzando per portare avanti la copertura della zona ceduta in discarica non rientrano in questa categoria - chiarisce Giovanni Pellegatta, assessore con delega all’Ambiente e all’Ecologia -. Per questo, forti delle autoanalisi fatte dalla stesso Daneco, abbiamo chiesto la riesamina della diffida: insomma chiediamo di far proseguire l’intervento».

Altri dettagli sul giornale in edicola sabato 11 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA