Movida a Cantù con pochi ragazzi  «È assurdo, ora subito l’ordinanza»
La panoramica offerta da piazza Garibaldi mercoledì sera

Movida a Cantù con pochi ragazzi

«È assurdo, ora subito l’ordinanza»

A scuole ancora aperte non c’era la ressa dell’estate scorsa, ma il vetro è tornato in piazza

L’impressione, almeno nel primo mercoledrink di giugno, a lezioni comunque non ancora finite, è che in piazza Garibaldi ci siano meno ragazzi.

La prova del nove, per capire se l’affluenza è in calo o meno, sarà la settimana prossima. Di certo, c’è più vetro del solito: le ordinanze che da anni vietavano il vetro, in formato bottiglia o bicchiere, sono scadute. E qualche ragazzo, più di prima, gira tranquillo con la birretta da 33 centilitri, portata da casa, ma anche comprata da qualche parte.

E così, a chiedere che il Comune emani una nuova ordinanza, sono le minoranze. Il sindaco Edgardo Arosio e l’assessore alla sicurezza Antonio Metrangolo rassicurano: in arrivo nuovi provvedimenti.

Ora, sono le opposizioni a chiedere che il Comune pubblichi una nuova ordinanza. «Credo che sia una norma che debba mantenere la sua validità anche oggi - afferma Francesco Pavesi, capogruppo della lista civica Lavori in Corso.

«La precedente amministrazione - ricorda - , di concerto con la Prefettura, vietò anche l’introduzione del vetro in piazza Garibaldi e dintorni, lo scorso anno, da giugno a settembre - mi stupisce che gli amministratori non si siano attrezzati per tempo dal punto di vista normativo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA