Cantù, nuove rotonde, ormai ci siamo  Meno pericoli senza gli incroci
Addio all’incrocio in via Vivaldi: arriverà una rotatoria (Foto by Stefano Bartesaghi)

Cantù, nuove rotonde, ormai ci siamo

Meno pericoli senza gli incroci

La prossima settimana via ai lavori in via Vivaldi, poi toccherà a via Monte Baldo e corso Europa Bisognerà invece aspettare ancora per quella da realizzare tra le vie Daverio e Saffi

Tra i lavori in agenda che finalmente riescono a veder partire i cantieri per realizzarli, due rotatorie attese da tempo. In via Vivaldi e a Cascina Amata, entrambe a spese del Comune. E altre due arriveranno, invece, grazie all’iniziativa privata, in corso Europa e in via Daverio.

La prima, con partenza dei lavori già tra poche settimane. Opere di cui si parla da molto, volute dall’amministrazione – nel caso di quelle di iniziativa pubblica – per snellire il traffico e garantire maggior sicurezza.

«La prossima settimana – conferma l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Di Febo – prenderanno il via i lavori per la rotatoria di via Vivaldi. Non molto più tardi, dopo le feste, toccherà a quella in via Monte Baldo e anche il privato ci ha fatto sapere che avvierà la realizzazione di quella su corso Europa».

Tre rondò in un colpo solo. Quello che troverà posto tra via Vivaldi e via Brianza è un’opera attesa da anni per cercare di fare ordine in un punto molto trafficato. Non troppo lontano, tra via Monte Baldo e via Cesare Cattaneo, spunterà la seconda rotatoria in programma, anche un questo caso risolti gli adempimenti necessari per l’acquisizione di alcune aree di proprietà di un’azienda in liquidazione.

In corso Europa, all’incrocio con via Pacinotti, si interverrà nell’ambito della richiesta avanzata dalla società Kiper per realizzare un nuovo impianto di distribuzione carburanti accanto al centro commerciale Cantù 2000.

Non si sa quando partiranno i lavori ma di rotatoria nel prossimo futuro me arriverà anche una quarta, tra via Daverio e via Saffi, nell’ambito del piano per la riqualificazione di un’area dismessa tra via Daverio e via Mazzini, la Proprietà Salvioni, mediante la completa demolizione degli edifici degradati esistenti e la successiva edificazione di un nuovo edificio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA