«Uno straniero armato per strada» Allarme in città, psicosi  via social
Il tratto alto di via Milano

«Uno straniero armato per strada»
Allarme in città, psicosi via social

Polizia e carabinieri impegnati nel primo pomeriggio per una segnalazione dalla zona di via Milano alta e di via Anzani. Alla fine si è scoperto che si trattava di un’arma finta

«Aiuto, c’è uno straniero armato per strada». Attimi di autentico terrore nel primo pomeriggio di oggi, attorno alle 14, tra via Milano alta e via Anzani, dove alcuni residenti hanno segnalato la presenza di uno straniero che per strada imbracciava un fucile. Mobilitazione generale delle forze dell’ordine e tanto “rumore” sui social network, Facebook in particolare, che hanno fatto da cassa da risonanza a un episodio che dice molto della sensibilità dei residenti in tema di sicurezza. Alla fine si è scoperto che il fucile era un’arma da “soft-air”, cioè una replica giocattolo, sia pure in tutto e per tutta identica all’originale. Dietro alla storia di questo fucile e alla caccia all’uomo che polizia e carabinieri hanno innescato subito dopo, c’è un diverbio tra uno straniero e un cittadino italiano, forse per motivi di droga.

L’approfondimento e la ricostruzione della vicenda su La Provincia in edicola lunedì 10 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA