Asili, 650 bambini   non vaccinati
Oggi ripartono le attività negli asili e scuole materne di Como (Foto by archivio)

Asili, 650 bambini

non vaccinati

Ancora tante famiglie non in regola: solo chi ha già l’appuntamento potrà entrare al nido o alla materna

Vaccini, in provincia di Como 650 bambini non sono in regola. La Regione ha diffuso i dati sugli adempimenti vaccinali dei bambini pronti a iniziare l’asilo e le materne oggi.

Nella nostra provincia le coperture vaccinali hanno superato la soglia di sicurezza, tra il 95% e il 96% dei bambini è vaccinato. Resta però uno zoccolo duro di famiglie che ha rinviato la visita o non ha presentato l’intera documentazione. In questi casi è prevista l’esclusione dai nidi e dalle scuole dell’infanzia, i bambini non in regola non possono frequentare. La Regione specifica che potranno entrare temporaneamente negli asili e nelle materne solo i bambini le cui famiglie hanno firmato il patto vaccinale, vale a dire hanno già fissato un appuntamento che non potrà più essere prorogato e che dovrà portare a vaccinare il bambino nelle prossime settimane. È l’ultima spiaggia, insomma (uno dei “trucchi” delle famiglie no vax negli ultimi due anni era prendere l’appuntamento per il vaccino e poi, sistematicamente, rinviare).

Invece per quanto riguarda la scuola dell’obbligo in partenza dal 12 settembre la legge non prevede l’esclusione degli alunni. Nei confronti delle famiglie ancora inadempienti comunque la Regione promette di applicare da subito le sanzioni fino a 500 euro. Le multe non sono mai state prima d’ora inviate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA