Capodanno sul lago  Festa di luci e colori  nella Città dei balocchi
Capodanno e fuochi d’artificio sul lungolago (Foto by Archivio)

Capodanno sul lago

Festa di luci e colori

nella Città dei balocchi

Buon anno Como! Tutto pronto per festeggiare l’arrivo del 2018 in città, con il tutto esaurito nel 99% delle strutture turistiche, dato superiore anche a Milano. Quest’anno si cambia: niente festa ai giardini a lago, né dj set o musica dal vivo. Restano, invece, i fuochi pirotecnici.

È la decisione presa dagli organizzatori della Città dei Balocchi: «La festa di Capodanno - spiegano - sarà un momento adatto soprattutto alle famiglie che vogliono vivere il passaggio in modo sereno e tranquillo, ma anche divertente. La mezzanotte sarà festeggiata con fuochi pirotecnici esplosi da una piattaforma galleggiante, accompagnati da musica diffusa a 180 gradi, nello straordinario palcoscenico naturale offerto dal primo bacino». Per vedere lo show c’è solo l’imbarazzo della scelta, da villa Olmo a villa Geno, comprese le colline circostanti. La diga foranea, invece, sarà chiusa dalle 12 di oggi alle 2 del 1 gennaio. Lo show piro-musicale è orchestrato da Carola Monti e dalla storica azienda Benassi. La passeggiata Amici di Como resterà aperta tutta notte proprio per permettere al pubblico una vista privilegiata.

I fuochi d’artificio

Il lancio dei fuochi avverrà su una zattera posizionata a 250 circa metri dalla riva, limitando così l’impatto acustico per le zone del centro cittadino. I fuochi utilizzati sono prodotti a norme Cee con colori naturali e con involucri e residui biodegradabili. Lo spettacolo sarà accompagnato da una colonna sonora diffusa dalla diga foranea. Si ricorda che vige in città il divieto di accendere botti e petardi a chi non ha licenza o autorizzazione per le manifestazioni pubbliche (per i trasgressori sono previste multe da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro).

Il consiglio è arrivare a Como con largo anticipo, lasciare le auto in zone limitrofe per evitare ingorghi e complicazioni dovuti al confluire dei veicoli nei punti nevralgici della città. Queste le principali aree di sosta: parcheggio Arena via Bellini 21, autosilo Valduce in viale Lecco 9, autosilo Centro Lago via Sant’Elia 6, parcheggio Como San Giovanni via Venini, parcheggio Quarto Ponte viale Innocenzo, Ippocastano, via Aldo Moro 44, autosilo via Castelnuovo: queste strutture sono aperte 24 ore su 24, mentre l’autosilo di via Aguadri ha l’accesso consentito fino alle 3, mentre l’uscita è 24 ore su 24. Gli autobus di Asf e i convogli di Trenitalia seguiranno l’orario festivo: non sono previste corse aggiuntive.

Le attrazioni

Alcune attrazioni della Città dei Balocchi prolungheranno l’orario di apertura: riassumendo, le piazze illuminate andranno avanti dalle 17 per tutta la notte, la mostra dei presepi a San Giacomo resterà aperta fino alle 18, il mercatino di Natale fino alle 19.30, la pista del ghiaccio fino alle 23, la giostra di piazza Volta fino a mezzanotte, la ruota panoramica fino alle 2.

Per quanto riguarda i musei, il Giovio, la Pinacoteca, il Tempio Voltiano e villa Olmo saranno aperti domenica 7 gennaio mentre resteranno chiusi il 1° gennaio e l’Epifania. n 
A.Qua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA