Como: migranti al confine  con documenti falsi
Como: ilcampo della Crocerossa per i migranti in via Regina

Como: migranti al confine

con documenti falsi

Tentato di passare a Chiasso per raggiungere la Germania

Dalle carte d’identità fasulle ai permessi di soggiorno contraffatti, nel corso del 2016 le guardie di confine della Regione IV hanno fermato in media una sessantina di persone al mese che cercavano di varcare illegalmente la frontiera. Per la maggior parte dei casi, precisa il Comando guardie, si trattava di cittadini stranieri che volevano arrivare in Germania transitando per il nostro paese. Migranti che sono disposti a tutto: un documento d’identità contraffatto può costare fino a 700 euro.

(tratto dal Corriere del Ticino online http://www.cdt.ch/)


© RIPRODUZIONE RISERVATA