Como, nuovi lampioni in arrivo ai giardini   Area transennata, aperto il cantiere
Operai al lavoro ai giardini a lago

Como, nuovi lampioni in arrivo ai giardini

Area transennata, aperto il cantiere

Entro una decina di giorni saranno posizionati i pali ed entreranno in funzione anche i maxi proiettori

Sono partiti ieri i lavori ai giardini a lago nell’ambito dell’intervento concordato tra il Comune di Como e il comitato per l’ordine e la sicurezza. Enel Sole, su richiesta del Comune ha già riparato 13 lampioni che erano spenti nell’area dei giardini e ieri è stato avviato il cantiere per il posizionamento di dieci nuovi pali “volanti” a cui si aggiungeranno sette proiettori nell’area del vecchio minigolf. I fari serviranno anche illuminare la fontana di roccia, dove spesso gli spacciatori nascondono la droga che poi viene venduta sulle panchine.

Lo scopo dell’intervento è quello di rendere l’area molto più illuminata per garantire da un lato maggiore sicurezza per i pedoni che si trovano a passare di lì appena fa buio e, dall’altro, per scoraggiare lo spaccio e le attività illecite nella zona. «Più illuminazione significa maggior controllo» aveva detto l’assessore alla Sicurezza Elena Negretti nell’annunciare gli interventi dopo il maxi blitz delle forze dell’ordine.

I lavori saranno completati nell’arco di una decina di giorni. Tra un anno partirà poi il cantiere di completo rifacimento dei giardini a lago, che si completerà poi entro sei mesi. n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA