Como: pendolari senza vagoni  Gli svizzeri: colpa di Trenord
Il treno regionale Ticino-Lombardia è diventato un incubo per i pendolari nelle ultime settimane (Foto by archivio)

Como: pendolari senza vagoni

Gli svizzeri: colpa di Trenord

Treni a mezzo servizio a causa dell’interfono che non va.Il problema sarà risolto «verosimilmente non prima del 2021»

Su un totale di 40 Tilo, 23 sono i treni sui quali in Italia non funziona l’interfono e sui quali quindi metà dei vagoni vengono chiusi. Il problema non sarà risolto prima del 2021.

Tilo è il servizio transfrontaliero che da Chiasso collega Canton Ticino e Lombardia. La società è al 50% delle Ferrovie federali svizzere e di Trenord, quest’ultima a sua volta partecipata al 50% da Trenitalia e Ferrovie Nord. Chi prende il Tilo a Como per raggiungere Milano, e viceversa, può trovare metà treno chiuso. Risultato tutti pigiati nell’altra metà. Il motivo è l’interfono, il dispositivo che in caso di necessità consente di comunicare con il personale viaggiante, e che in Italia non funziona. E siccome le norme prevedono che se non è garantita la comunicazione ci debba essere un secondo capotreno e siccome i capotreni in più non ci sono, ecco che il rimedio è l’accensione della scritta “sezione chiusa”. Dovrebbe essere una “misura mitigativa”, ossia un rimedio cui ricorrere in casi eccezionali. A sentire chi viaggia, la realtà è diversa.

Diversa anche a sentire Tilo: «Va fatta una premessa importante - risponde l’ufficio stampa - la problematica dei passeggeri che non trovano posto su un Tilo per via di una composizione chiusa è dovuta alla mancanza di personale Trenord e non alle specifiche tecniche dei treni, che sono invariate fin dalla loro messa in esercizio avvenuta anni orsono».

Tempi lunghi per una soluzione

Ora se un treno viaggiatori è formato da due ETR 524 e se una sezione è composta da ETR 524 serie 0 in coda questa non può comunicare con la cabina di guida in testa. «È vero - prosegue Tilo - perché hanno una tecnologia obsoleta» a differenza delle altre serie. Non è possibile che questi treni siano utilizzati solo per le tratte interne svizzere «perchè - specificano - sono inseriti in turni del materiale rotabile insieme agli altri. Quanto tempo ci vorrà perché sulla linea Chiasso-Milano viaggino treni Tilo con l’interfono funzionante? «Verosimilmente non prima del 2021, contestualmente alle previste revisioni». Oggi è il 1 giugno 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA