Como, rischio incidenti in viale Masia  Il Comune: «Metteremo i vigili»
L’effetto del sole sugli automobilisti che percorrono viale Masia

Como, rischio incidenti in viale Masia

Il Comune: «Metteremo i vigili»

Fascia a rischio tra le 10.30 e le 11.30 per il sole che abbaglia gli automobilisti vicino alle strisce pedonali. Un anno fa un morto e quattro feriti. L’assessore: «Pattuglia fissa dei vigili, poi i lavori risolveranno il problema»

Il sole è tornato ad abbagliare gli automobilisti che transitano in viale Masia creando pericoli per i pedoni che attraversano sulle strisce pedonali. Il problema si ripresenta ogni anno nel mese di gennaio e, nel 2017, proprio a causa del fenomeno di abbagliamento si erano verificati alcuni incidenti causando un morto e quattro feriti. Stesso punto, stesso orario, stesso mese.

La causa - lo hanno ripetuto tutti gli automobilisti investitori alla polizia locale - è da ricercarsi nel sole che, tra le 10.30 e le 11.30, abbaglia gli automobilisti in arrivo da Santa Teresa, rendendo particolarmente difficile vedere i pedoni che attraversano la strada sulle strisce e che, quindi, si sentono tranquilli di avere la precedenza.

E adesso il problema rischia di ripetersi. Finora l’amministrazione comunale non ha adottato misure straordinarie come la presenza di una pattuglia di vigili nell’orario a rischio.

«Solleciterò il comandante della polizia locale - chiarisce l’assessore alla Mobilità Vincenzo Bella - affinché preveda una pattuglia di agenti negli orari più a rischio e, quindi, nella tarda mattinata. Siamo intervenuti sistemando la segnaletica e posizionando dei panettoni nello spazio tra i parcheggi e l’attraversamento pedonale in modo tale che non ci possano più essere veicoli in sosta abusiva, tali da limitare la visuale sulla presenza di pedoni».

Per l’assessore la soluzione definitiva arriverà, però, in estate con gli interventi compresi nel progetto (avviato dalla precedente amministrazione) che prevede, in viale Masia, la realizzazione di un tratto di pista ciclabile. Il piano di intervento, per un costo complessivo di 450mila euro, prevede la realizzazione di una pista ciclabile sul lato destro di viale Masia, tra il marciapiede attuale e i parcheggi, che verranno traslati verso il centro della carreggiata. Resteranno invece immutati i posti sul lato sinistro. Le corsie saranno ridotte dalle tre attuali (una viene però usata come scambio) a due di grandi dimensioni. Per quanto riguarda l’incrocio a rischio (i residenti avevano avviato anche una raccolta firme chiedendo un intervento di messa in sicurezza della zona) dal Comune hanno già precisato che è previsto il restringimento dell’aiuola con la creazione di un passaggio pedonale protetto all’interno. In pratica l’attraversamento sarà diviso in due parti. Inoltre verrà installato anche un semaforo pedonale a chiamata.

«


© RIPRODUZIONE RISERVATA