Como, tutte le preferenze  Due donne le  più votate
Como, Ada Mantovani è stata la più votata (Foto by Andrea Butti)

Como, tutte le preferenze

Due donne le più votate

Ada Mantovani (lista Rapinese) prima con 763 voti personali. Minghetti (civica di Traglio) seconda con 667. GUARDA QUI TUTTE LE PREFERENZE

La novità della doppia preferenza di genere - ossia la possibilità di votare due aspiranti consiglieri purché di sesso diverso - ha fatto aumentare i voti attribuiti ai candidati delle varie liste. E così il più votato di questa tornata elettorale, Ada Mantovani (lista Rapinese Sindaco) ha ottenuto addirittura 770 preferenze contro le 569 della più votata cinque anni fa (Roberta Marzorati).

Al secondo posto un’altra donna - il gentil sesso è stato in qualche modo favorito dalle regole sulle preferenze - ma della lista Svolta Civica per Como: Barbara Minghetti, direttrice del Teatro Sociale, con 672 voti. Terzo gradino del podio per il capolista di Svolta Civica, il giudice Vittorio Nessi, capace di ottenere 533 voti di preferenza.

QUI DAL SITO DEL COMUNE TUTTE LE PREFERENZE

La classifica prosegue con Paolo Martinelli, giovane candidato della lista di Rapinese, protagonista di un exploit con tantissime preferenze raccolte nella zona di Tavernola (in totale è arrivato a 413). Quindi l’avvocato Fulvio Anzaldo, anch’egli con Rapinese, forte di 363 voti, e il candidato Michele Cappelletti, commerciante del centro storico, ancora con Rapinese (357 preferenze).

I volti dei partiti

Al settimo posto troviamo la prima candidata di un partito, la capolista della Lega Nord Alessandra Locatelli, a quota 351 voti. Subito dietro Patrizia Lissi del Pd, consigliere uscente, che ha fatto il pieno di preferenze tra Rebbio e Camerlata arrivando in totale a 359. Lissi precede il capolista e segretario cittadino del Pd Stefano Fanetti, che colleziona un ottimo risultato (326 preferenze, per lo più in centro, a Lora e Albate).

A quota 308 voti un altro nome presente da anni in questa classifica: il consigliere uscente Marco Butti, candidato nella lista di Fratelli d’Italia, da sempre molto forte nella zona di Sagnino. Chiudono la nostra graduatoria un altro esercente molto noto in città, Milo Casati (lista Rapinese Sindaco, 296 voti), la coordinatrice cittadina di Forza Italia nonché consigliere uscente Anna Veronelli (287 preferenze, nel 2012 fu la seconda più votata con 478 voti) e il vice coordinatore forzista Francesco Pettignano (278 voti di preferenza, contro i 330 di cinque anni fa).

Va segnalato infine l’exploit di Luigino Nessi, capolista de La Prossima Como (sosteneva il candidato sindaco Celeste Grossi): 220 preferenze per lui, quasi raddoppiate rispetto al 2012 quando si fermò a 121 sotto le insegne di Paco-Sel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA