Como,  un’invasione di topi  A due passi dalla piazza
Como Prestino topi in un terreno abbandonato dove prima c'erano delle serre in via D'Annunzio

Como, un’invasione di topi

A due passi dalla piazza

A Prestino in un’area lungo la strada. «Sono decine, qualcuno li alimenta con il pane secco»

Como

Uno, due, dieci. Sì, è una vera e propria colonia di topi quella che ha preso “casa” in un’area privata di Prestino, lungo la strada provinciale che conduce a San Fermo, pochi metri oltre piazzale Giotto. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti, impressionati dal brulicare dei topi. «Li ho visti dalla finestra di casa – racconta una signora – erano talmente tanti che all’inizio pensavo fossero degli uccelli, ho chiamato mio marito e con lui abbiamo realizzato che si trattava davvero di topi».

L’area invasa dai topi è privata, in ogni caso sembra sussistere un evidente allarme di natura igienico sanitaria. Anche se, almeno per il momento, né l’Ats (ex Asl), né il Comune hanno assunto dei provvedimenti concreti. «Ho allertato tutti gli enti, compresa la polizia locale – continua la residente – per il momento però nessuno si è mosso». Tra l’altro, come documentano le nostre foto e come risulta sempre ai residenti, i topi vengono costantemente foraggiati con chili e chili di pane secco. Chi dà loro da mangiare? Si tratta di una responsabilità da chiarire, inutile dire che è un gesto scellerato, sicuramente tra le cause che hanno determinato la proliferazione dei topi. Chi sta alimentando i topi con il pane rischia una multa pesante, in ogni caso è urgente correre ai ripari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA