Derby Como-Varese  Città blindata in zona stadio
Cancellate fuori dallo stadio

Derby Como-Varese

Città blindata in zona stadio

Partita ad alto rischio. Oggi i tifosi ospiti attesi nel primo pomeriggio, potenziati i dispositivi di sicurezza allo stadio

Derby ad alto rischio di scontri e “tafferugli” questo pomeriggio al Sinigaglia dove, alle 14.30, il Como affronta il Varese. Sarà una partita “blindata”, con un dispiegamento di forze dell’ordine degno d’altri tempi e d’altri contesti.

I tifosi del Varese - che non saranno più di 300, cioè il numero totale di tagliandi messi a disposizione degli ospiti, tanti quanti i posti a sedere nella curva est - arriveranno in treno, probabilmente scendendo alla stazione di Como Lago. Da lì saranno scortati da carabinieri e polizia su un percorso non privo di insidie e piuttosto lungo, fino allo stadio. Lungo l’anello attorno al Sinigaglia, intanto, sono già tornate le reti di sicurezza, necessarie per tenere separati i due lati dello stadio e per impedire il contatto tra tifoserie storicamente nemiche.

Del resto, senza risalire troppo indietro nel tempo, basti riandare alla partita di andata, lo scorso autunno, che finì a botte e a suon di Daspo, cioè di provvedimenti di allontanamento forzato dagli impianti sportivi. Il consiglio è quello di tenersi a distanza dallo stadio almeno prima e dopo l’incontro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA