Ecco il maxi cantiere in Varesina  Proprio quando riaprono le scuole
Lavori ormai ai nastri di partenza in via Varesina, da via Badone fino a Rebbio (Foto by foto butti)

Ecco il maxi cantiere in Varesina

Proprio quando riaprono le scuole

Sono in partenza i lavori nel tratto di strada compreso tra via Badone e Rebbio

Avanti fino alla prossima primavera. E da domani asfaltatura notturna lungo la via Paoli

Proprio in concomitanza con il ritorno del grande traffico - un ever green (non solo comasco, peraltro) con la fine delle ferie d’agosto prima e la riapertura delle scuole poi - ecco che tra Camerlata e Rebbio, su una delle strade più affollate della città, si apre un maxi cantiere che chiuderà, se tutto va bene, non prima dell’inizio della primavera prossima.

Via Varesina sarà infatti interessata da un intervento di riqualificazione del tratto compreso tra la via Badone, a Camerlata, e via Collina, a Rebbio, non lontano dal confine con Breccia. Ottocento metri di strada che si rifaranno il look nell’ambito del contributo al quartiere legato alla realizzazione del supermercato Esselunga di Camerlata.

I lavori dovevano partire già lunedì scorso, ma ad oggi nulla si è mosso: nei giorni scorsi si è tenuto un sopralluogo, quindi è lecito attendersi il via forse già da lunedì. Il comandante della polizia locale di Como, Donatello Ghezzo, dal canto suo ha firmato l’ordinanza sulle modalità dei lavori nei giorni scorsi (ieri è stata ufficialmente pubblicata all’albo pretorio), nella quale prevede che restino comunque in servizio due corsie per senso di marcia anche durante i lavori. Alla fine dell’intervento il quartiere potrà contare su attraversamenti pedonali protetti, con la delimitazione dei passaggi con asfalto colorato e con apposita illuminazione, l’ampliamento dei marciapiedi su entrambi i lati della strada e la realizzazione di un nuovo impianto luci. Parte della strada, inoltre, sarà riqualificata come via di quartiere e questo significa che verrà predisposto un limite di velocità di 30 chilometri orari.

Per tutta la durata del cantiere rischiano di scomparire i posti auto esistenti sul lato destro per chi scende verso Como. Al contrario di quanto previsto in un primo momento (quando addirittura si pensava a uno spartitraffico davanti al cinema Gloria) i parcheggi resteranno, una volta terminati i lavori, anche se saranno 28 anziché gli attuali 32 (tra questi due per disabili e due per il carico e scarico). I lavori, garantisce Palazzo Cernezzi, non dovrebbero avere grosse ripercussioni sul traffico. E nonostante ciò nel periodo di Natale, tra il 16 dicembre e il 7 gennaio, il cantiere dovrà essere sospeso. Il che significa che i lavori rischiano di causarne sì, di disagi.

Nel frattempo domani dovrebbero partire i lavori per l’asfaltatura di via Pasquale Paoli. Cantiere notturno, dalle 22 alle 6, con il restringimento a sole due corsie e che dovrebbe riconsegnare una strada riasfaltata - dopo i lunghi lavori per la posa delle condutture di 2i Rete Gas - in vista della riapertura delle scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA