Elezioni, sorteggio per le schede  Primo Aleotti, ultimo Scopelliti
In corsa 7 candidati sindaco e 356 aspiranti consiglieri

Elezioni, sorteggio per le schede

Primo Aleotti, ultimo Scopelliti

Tutti ammessi i sette candidati sindaco e le 13 liste che li sostengono

Tutti ammessi i sette candidati sindaco e le 13 liste che li sostengono. E ieri pomeriggio la commissione circondariale si è riunita a Palazzo Cernezzi per sorteggiare l’ordine di comparizione sulle schede elettorale e negli spazi dove sarà consentita l’affissione dei manifesti.

Il primo nome che i comaschi troveranno stampato sulla scheda elettorale e sui manifesti il prossimo 11 giugno sarà quello di Fabio Aleotti, candidato del Movimento 5 Stelle. È stato infatti il suo nome ad essere estratto per primo. Secondo Bruno Magatti (con la lista “Civitas - progetto città”).

Terzo estratto il candidato del centrosinistra Maurizio Traglio (le liste che lo sostengono saranno su schede e manifesti con al primo posto Svolta civica, seguita da Ecologisti e reti civiche e Partito Democratico). Quarto lo sfidante di centrodestra Mario Landriscina (il sorteggio delle liste che lo appoggiano vede prima la Lega seguita da Fratelli d’Italia, lista civica Insieme per Mario Landriscina e Forza Italia). Al quinto posto c’è la candidata della sinistra, Celeste Grossi (La Prossima Como). Numero sei per Alessandro Rapinese, candidato con la lista civica Rapinese sindaco. Chiude l’elenco Francesco Scopelliti (due le liste, Como Futura e Giovane Como).


© RIPRODUZIONE RISERVATA