Fiera di Pasqua, accertate 54 violazioni
Como Fiera di Pasqua (Foto by Carlo Pozzoni)

Fiera di Pasqua, accertate 54 violazioni

Il bilancio dei controlli della Polizia locale di Como

Nell’ambito dei controlli svolti in occasione della Fiera di Pasqua svoltasi a Como dal 24 al 29 marzo gli agenti della Polizia Locale hanno accertato 54 violazioni delle norme dei regolamenti comunali. In particolare sono stati elevati 33 verbali per violazioni del Regolamento per le occupazioni degli spazi pubblici poiché i concessionari occupavano più metri di quanto loro concesso. Lo rende noto il Comune in una nota. Copia dei verbali verrà poi trasmessa per l’applicazione del canone evaso ad Ica, la società che per conto del Comune accerta e riscuote l’imposta comunale sulla pubblicità, il diritto sulle pubbliche affissioni e il canone di occupazione del suolo pubblico.

Sono state accertate e contestate 19 violazioni alle norme del Regolamento della Fiera del Giovedì Santo poiché i concessionari facevano uso di microfono sebbene vietato. Infine sono stati redatti altri 2 verbali per violazioni del Regolamento per le occupazioni degli spazi pubblici poiché i concessionari non esponevano la concessione in originale. L’ammontare totale delle 54 sanzioni emesse è di 2.700 euro.

Il giorno di Pasqua, come già noto, operatori dell’Unità a tutela del consumatore e della sicurezza urbana della Polizia Locale, con un’azione congiunta, hanno sequestrato 286 apparecchi elettrici per la levigatura di piedi e mani perché in vendita con marchio alterato. Nei confronti dei concessionari che si sono resi protagonisti della truffa per il reato di frode in commercio, sono in corso accertamenti e indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA