Fiera di Sant’Abbondio  Ultimo taglio del nastro per Lucini
L’inaugurazione della fiera

Fiera di Sant’Abbondio

Ultimo taglio del nastro per Lucini

Tutto esaurito al tendone dell’associazione cuochi. «Per ogni piatto di amatriciana 2 euro ai terremotati»

È subito un successo la festa di Sant’Abbondio. «Nel mio ultimo Sant’Abbondio da sindaco - ha detto Mario Lucini con le forbici in mano - mi preme ringraziare le tante persone che si spendono per promuovere un evento che recupera le nostre tradizioni e che permette alla nostra comunità di stare insieme in allegria nel nome di Sant’Abbondio».

Saluto del vescovo e tante le autorità che hanno presenziato alla cerimonia. Con il via ufficiale alla fiera tante buone forchette si sono subito interessate al tendone ristorante che propone quest’anno tante squisitezze lariane con un’attenzione particolare alla solidarietà. «Tra le iniziative benefiche quest’anno abbiamo pensato anzitutto ai terremotati - annuncia l’associazione cuochi Como - anche noi per ogni piatto di amatriciana venduto devolveremo 2 euro all’emergenza sisma in centro Italia».

L’articolo, la cronaca e gli approfondimenti su La Provincia in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA