I temporali non sono bastati. Lago sempre in emergenza

Siccità Il livello è tornato sotto i -40 centimetri. E sino a venerdì non è prevista pioggia

I temporali non sono bastati. Lago sempre in emergenza
Turisti in zona Monumento ai Caduti

La poca pioggia caduta sabato sera non ha giovato in alcun modo alla causa del livello del lago, tornato già da ieri mattina oltre il punto di non ritorno dei meno 40 centimetri sotto lo zero idrometrico. Nel pomeriggio, il lago si attestava a meno 40,4 sotto lo zero idrometrico. Invece di risalire, alla luce delle previsioni meteo che indicavano abbondanti precipitazioni soprattutto tra le 23 di sabato e le prime ore del mattino di ieri, il Lario ha lasciato sul campo in meno di ventiquattro ore un altro mezzo centimetro, una quota minima se si considera il segno “meno” marcato degli ultimi giorni, ma comunque sufficiente a far scollinare i meno 40, ricordando che per legge il livello del lago non potrebbe superare questa soglia.

In una settimana, il Lario ha perso altri 7,9 centimetri, arrotondando al ribasso - nel dettaglio meno 4,2 centimetri - il precedente record negativo, stabilito il 7 agosto 2005. A pesare c’è la portata ridotta dell’afflusso, che nel tardo pomeriggio di ieri si attestava a 48 metri cubi al secondo a fronte di un deflusso pari a 55,2 metri cubi al secondo. Da allarme rosso la percentuale di riempimento, che nel pomeriggio si è attestata sullo 0%, dove aver raggiunto anche meno 1,2%. E sino a venerdì non sono previste nuove piogge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True