Il Covid aumenta
anche tra i neonati

Ben 19 positivi hanno meno di 2 anni di età

Il Covid aumenta anche tra i neonati

Il virus viaggia e lo fa anche colpendo i neonati. Sono attualmente sei le neomamme che accudiscono un figlio risultato positivo al Covid in provincia di Como, ma da quando da metà ottobre i dati sulla diffusione del coronavirus hanno cominciato a crescere, sono almeno una ventina i bimbi che non hanno ancora compiuto l’anno di età che, sul Lario, hanno dovuto fare i conti con un tampone positivo.

In moltissimi casi il contagio avviene per il tramite della mamma. Molte donne incinta hanno preferito posticipare il vaccino, nonostante le rassicurazioni, e questo chiaramente le ha esposte maggiormente al rischio di poter contrarre il virus. Fortunatamente in nessuno dei casi comaschi la positività si è tramutata in sintomi della malattia. Le statistiche degli esperti raccontano come solo in una percentuale estremamente bassa di casi i neonati contraggono forme gravi della malattia. Possono presentarsi più frequentemente febbre, tosse, otite, a volte bronchiti, ma i ricoveri sono rari. E anche la sospetta associazione dell’infezine da Covid con a vasculite di Kawasaki (un’infiammazione dei vasi sanguigni che più condurre alla dilatazione delle coronarie) non è stata confermata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}