IL VACCINO È  AL SANT’ANNA  OGGI LE PRIME  50 DOSI
Il vaccino contro il Covid arrivato al Sant'Anna (Foto by Paolo Moretti)

IL VACCINO È AL SANT’ANNA

OGGI LE PRIME 50 DOSI

Covid, le fiale sono arrivate in mattinata da Milano - Nel pomeriggio le prime vaccinazioni a medici, infermieri e soccorritori

Le prime dosi del vaccino contro il Covid sono arrivate nella mattinata di domenica al Sant’Anna. Scortate dalla polizia, le ambulanze del servizio di emergenza hanno portato in ospedale i vaccini. Saranno sufficienti per vaccinare le prime 50 persone, individuate tra operatori sanitari (medici, infermieri, oss, volontari del soccorso, medici di base), a cui verrà somministrato il farmaco nel pomeriggio.

I vaccini destinati all’ospedale Sant’Anna

I vaccini destinati all’ospedale Sant’Anna

La scatola contente il vaccino Pfizer è partita alle 11 dall’ospedale Niguarda di Milano, dove poco prima delle 8 erano arrivate le 324 fiale destinate alla Regione Lombardia, sufficienti per vaccinare 1.620 persone. Da Milano i mezzi di Areu sono partiti per raggiungere tutte le Province lombarde. A Como la scatola è stata consegnata alla farmacia dell’ospedale comasco e, ad attenderla, il direttore generale Fabio Banfi, medici e infermieri.

Si tratta, vale la pena ricordarlo, dell’avvio “simbolico” della campagna che avrà numeri ben più significativi da gennaio. Per il Comasco ci saranno poco meno di 20mila dosi, destinate a operatori sanitari e Rsa. Il vaccino, per essere efficace, prevede la somministrazione in due tranche a distanza di circa 21 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA