La Lega cala l’asso: l’economista Borghi  Sindaci del centrosinistra con Traglio  Cinque Stelle: arriva Di Battista
Como verso il voto dell’11 giugno

La Lega cala l’asso: l’economista Borghi

Sindaci del centrosinistra con Traglio

Cinque Stelle: arriva Di Battista

Verso le elezioni: cena al Palace. L’esperto del Carroccio in lista per il consiglio comunale. Al Sociale ovazione anche per Lucini. Aleotti serve la pizza. Vota il nostro sondaggio

La Lega Nord cala l’asso e in lista per il consiglio comunale a sostegno di Mario Landriscina come candidato sindaco schiera l’economista Claudio Borghi Aquilini, comasco («la mia famiglia è di Carate Urio dal 1400» tiene a precisare). Professore universitario, responsabile del dipartimento economico del Carroccio noto anche al pubblico televisivo, correrà per il consiglio comunale. Ma la sua non vuole essere una candidatura di facciata.

A Como il Carroccio ha organizzato una cena di raccolta fondi per le elezioni con il governatore Roberto Maroni come ospite principale.

«Sono qui per sostenere Landriscina - ha detto Maroni - e per confermare l’impegno di Regione Lombardia sulla città di Como». Ha citato prima i 5 milioni di euro assegnati giovedì alle strutture sanitarie comasche e poi le paratie, ben visibili dalle finestre del Palace.

Dal canto suo Landriscina si è detto «orgoglioso» delle persone al tavolo e ha ricordato l’incontro avuto nei giorni scorsi con il governatore: «Ho trovato una persona di grande semplicità, ma con grande disponibilità a contribuire allo sviluppo di Como con progetti interessanti e non con contributi di stampo elettoralistico (l’accusa è stata mossa in più occasioni dal candidato del centrosinistra Maurizio Traglio, ndr)».

Como cena con il presidente Roberto Maroni, Claudio Borghi, Roberto Maroni e, dietro, Mario Landriscina, Alessandra Locatelli e Alessandro Fermi

Como cena con il presidente Roberto Maroni, Claudio Borghi, Roberto Maroni e, dietro, Mario Landriscina, Alessandra Locatelli e Alessandro Fermi
(Foto by Andrea Butti)

E Traglio intanto ha ricevuto l’incoraggiamenti sindaci di quattro capoluoghi lombardi. Ma l’ovazione è stata tutta per il “padrone di casa”, Mario Lucini. Nella Sala Bianca del Teatro Sociale i sindaci Giorgio Gori (Bergamo), Davide Galimberti (Varese), Virginio Brivio (Lecco) e Alcide Molteni (Sondrio) hanno partecipato a un’iniziativa organizzata dal Pd in appoggio a Traglio, mentre si è collegato in diretta video Mattia Palazzi (Mantova) e ha inviato un intervento Roberto Scanagatti (Monza). Un applauso lunghissimo ha accolto, in apertura, il primo cittadino uscente, che ha preso la parola per un saluto: riconoscimento che ha colto un po’ di sorpresa lo stesso Lucini e ha rappresentato di fatto il “grazie” del popolo Pd per il lavoro svolto in questi cinque anni a Palazzo Cernezzi.

Como sala bianca teatro sociale incontro pd, da sinistra matto Lucini, Virginio Brivio sindaco Lecco, Alcide Molteni sin daco Sondrio, Davide Galimberti sindaco Varese, Giorgio Gori sindaco e Maurizio Traglio

Como sala bianca teatro sociale incontro pd, da sinistra matto Lucini, Virginio Brivio sindaco Lecco, Alcide Molteni sin daco Sondrio, Davide Galimberti sindaco Varese, Giorgio Gori sindaco e Maurizio Traglio
(Foto by Andrea Butti)

Sul fronte dei Cinque Stell, il candidato sindaco dei Movimento, Fabio Aleotti ha servito la pizza ai partecipanti alla serata di autofinanziamento per la campagna elettorale. Oggi, invece, sarà sul palco di piazza Verdi con il deputato Alessandro Di Battista, esponente di primissimo piano del movimento.

Como: pizzeria Pulcinella , serata Movimento 5 Stelle, a sinistra il Consigliere Regionale Stefano Buffagni e al centro Fabio Aleotti

Como: pizzeria Pulcinella , serata Movimento 5 Stelle, a sinistra il Consigliere Regionale Stefano Buffagni e al centro Fabio Aleotti
(Foto by Andrea Butti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA