Lago, altra tragedia  Annega giovane straniero  alla foce del fiume
Soccorsi in elicottero (immagine di archivio)

Lago, altra tragedia

Annega giovane straniero

alla foce del fiume

Un eritreo di 21 anni, a Lugano come richiedente asilo, è annegato nel Ceresio nei pressi della foce del fiume Cassarate

Altra tragedia nei laghi insubrici. Stavolta il fatto è avvenuto in Canton Ticino. Domenica nel tardo pomeriggio un giovane eritreo di 21 anni, a Lugano come richiedente asilo, è annegato nel Ceresio nei pressi della foce del fiume Cassarate. Il giovane stava facendo il bagno con un gruppo di amici, si è immerso e non è più riuscito a tornare a galla. Vani i soccorsi, i sub hanno ripescato il corpo senza vita del giovane. Sul posto sono intervenute la Polizia cantonale, la polizia della città di Lugano, la Società di Salvataggio e la Croce Verde di Lugano.

Un anno fa, il giorno di Ferragosto, la tragedia a Villa Geno dove, dopo un tuffo, perse la vita un ragazzino straniero, il piccolo Jospin Agassou di 14 anni, in gita sul lago di Como. Sempre un anno fa, a giugno, ad Abbadia, morì per annegamento un ragazzo di 16 anni , Abdoul Compaore, originario del Burkina Faso e residente a Civate.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA