Mense, si taglia: una cucina per tutti
Cuoche in una mensa scolastica della città

Mense, si taglia: una cucina per tutti

Il Comune vuole realizzare un unico centro cottura per gli studenti. Si punta sulla scuola di Prestino. Obiettivo: costi ridotti ma qualità garantita.

Alla fine ne resterà uno solo. I centri cottura che sfornano ogni giorno 4.500 pasti per asili e scuole della città chiuderanno i battenti. Tutte le operazioni verranno concentrate in una sola maxi cucina, con ogni probabilità situata nella scuola di via Isonzo a Prestino.

Manca ancora l’ufficialità (potrebbe arrivare oggi o la prossima settimana) ma i contenuti del piano che verrà sottoposto alla giunta sono questi. Dopo anni di annunci e dibattiti, il Comune ha deciso di attuare la mini-rivoluzione, con l’obiettivo di razionalizzare il servizio (leggi risparmi) garantendo allo stesso tempo la qualità dei piatti destinati agli alunni.

Per saperne di più c’è La Provincia in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA