Muore in auto Dario Montorfano
Dario Montorfano

Muore in auto Dario Montorfano

Aveva legato il suo nome a quello della fisioterapia. Da anni viveva in Toscana. La tragedia l’altra notte

È tragicamente scomparso l’altra notte, in un incidente d’auto verificatosi a Paciano, in Umbria, non lontano da Città della Pieve (provincia di Perugia), l’imprenditore Dario Montorfano, 39 anni, un passato comasco e un legame forte con la nostra città, in cui tuttora vive e lavora il padre Elio, conosciutissimo e apprezzato fisioterapista.

Proprio nel campo del massaggio e della fisioterapia aveva mosso i primi passi a Como anche Dario, che amava definirsi un figlio d’arte (da papà diceva di avere appreso i rudimenti, i segreti e la passione per il mestiere) e che era riuscito a mettere in piedi un piccolo impero imprenditoriale con la fondazione di un gruppo - il Tao group - che gli aveva consentito di approdare su palcoscenici importanti, da Miss Italia al Festival di Sanremo

Tutt’altro che chiara, se non per i suoi effetti, la dinamica dell’incidente che lo ha visto coinvolto. Dario, secondo una prima e sommaria ricostruzione, viaggiava a bordo della sua Porsche quando, per cause ancora da stabilire, ha perso il controllo dell’auto ed è andato a sbattere contro il guardarail; l’auto si è cappottata ed ha preso fuoco. Inutili i tentativi da parte dei vigili del fuoco di salvarlo.

Centinaia i messaggi di cordoglio alla famiglia, a partire da quello dei vertici della sua azienda, che aveva sede proprio a Chianciano: «Tutti i suoi collaboratori - si legge in una nota diffusa dopo la tragedia - si stringono al dolore della famiglia nel ricordo di una straordinaria persona che aveva fatto dei principi morali e della professione la sua ragione di vita. I suoi insegnamenti e il suo incontenibile entusiasmo rimarranno per sempre vivi nei nostri cuori e guideranno, illuminandole, tutte le attività di Tao Group».


© RIPRODUZIONE RISERVATA