Nuove mappe, cartelli e l’infopoint  «Così il turismo a Como crescerà ancora»
Lo spazio che ospiterà il nuovo infopoint, in piazza Gobetti

Nuove mappe, cartelli e l’infopoint

«Così il turismo a Como crescerà ancora»

Piantine studiate con le guide e gli operatori del settore, pronta anche la segnaletica. Confermato lo spazio in piazza Gobetti

Como si prepara alla nuova stagione turistica, il Comune lavora su tre fronti con l’obiettivo di migliorare da un lato l’attrattività e dall’altra i servizi offerti ai visitatori che arrivano sul nostro territorio.

Innanzitutto sono allo studio nuove mappe, molto più dettagliate e ricche di contenuti. In italiano e inglese, oltre a segnalare i punti di particolare interesse indicano la rete dei trasporti e sette percorsi consigliati: Razionalismo, lungolago, esposizioni temporanee, l’eredità Voltiana, la Como romana, dal X al XVIII secolo, i musei fuori porta.

«Le mappe sono al primo posto nella richiesta delle guide turistiche e degli operatori del settore - spiega l’assessore comunale Simona Rossotti - Nella costruzione della nuova mappa abbiamo utilizzato un metodo partecipativo, confrontandoci con le guide e inviando il materiale a tutte le associazioni. Ora stiamo recependo le indicazioni e ci siamo dati una settimana per concludere il lavoro». Sul retro ci sarà la mappa di tutta la provincia, a dimostrazione della volontà di promuovere tutta la destinazione “lago di Como” e non soltanto il capoluogo.

Il Comune sta inoltre predisponendo la nuova cartellonistica, il settore Turismo se ne occupa insieme agli assessorati Commercio (guidato da Marco Butti) e Strade (Vincenzo Bella). La segnaletica sarà in italiano e inglese, l’obiettivo è colmare una lacuna segnalata spesso negli anni scorsi dagli addetti ai lavori.

Il terzo capitolo è quello degli infopoint e arriva la conferma dell’apertura, in primavera, di un nuovo spazio in piazza Gobetti, con la contestuale sistemazione di tutta la zona grazie alla collaborazione tra i settori Turismo, Lavori pubblici, Parchi e Commercio. Il nuovo ufficio è frutto del protocollo siglato dal Comune con Provincia e Camera di commercio.

Una volta aperto l’infopoint in piazza Gobetti, avrà una nuova destinazione lo spazio oggi utilizzato sotto il portico del Broletto: l’idea di Palazzo Cernezzi, già discussa con Provincia e Camera di Commercio, è quella di trasformarlo in un luogo per promuovere i prodotti e le eccellenze del territorio comasco, nella convinzione che la location non si presti - anche a causa delle caratteristiche e delle dimensioni - per ospitare un ufficio turistico in senso classico. Sarà una “vetrina” per la città e il lago.

Intanto, sono in corso contatti anche con la società che gestisce la stazione San Giovanni con l’obiettivo di offrire nuovi servizi ai turisti anche allo scalo ferroviario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA