Pettignano colpisce ancora  «Como Nuoto, forse la chiudo»
Francesco Pettignano: «Nel bando è scritto che gli impianti vanno messi a norma» (Foto by archivio)

Pettignano colpisce ancora

«Como Nuoto, forse la chiudo»

L’annuncio l’altra sera in consiglio in risposta a un quesito dell’aula

«La piscina va messa a norma», ha detto, ma i lavori sono già iniziati

Como

«Valutiamo la chiusura della piscina di viale Geno». Così l’assessore al patrimonio Francesco Pettignano ha riferito in aula, durante il consiglio comunale di martedì sera, in risposta ad una domanda avanzata dalla consigliera del gruppo misto Patrizia Maesani.

«Come noto il bando per la gestione della piscina con scadenza agosto 2018 ha visto la presentazione di due offerte, la Como Nuoto e la Pallanuoto Como – ha detto l’assessore – sull’aggiudicazione alla Como Nuoto è stato presentato un ricorso in tribunale, poi accolto, da parte dell’altra concorrente. Sul caso c’è una richiesta di sospensiva. Quanto alle condizioni della struttura l’amministrazione comunale a giorni avvierà dei controlli tecnici. Valuteremo così se mantenere l’attività sportiva, previa garanzia sul rispetto delle norme di legge degli impianti, o se invece procedere alla chiusura».

Il presidente della Como Nuoto Mario Bulgheroni ha già spiegato che «per l’indispensabile a tutela della sicurezza stiamo già provvedendo ai lavori e alle manutenzioni a nostre spese». Giovanni Dato, il presidente della Pallanuoto Como, ha invece denunciato «l’occupazione di spazi comunali senza titolo, la concessione della piscina di viale Geno è scaduta senza proroghe nel 2016».


© RIPRODUZIONE RISERVATA