Sasso contro la barca, vetri rotti  «Preso dalla fontana in piazza»
Gianni Grammatica accanto al battello danneggiato (Foto by Butti)

Sasso contro la barca, vetri rotti

«Preso dalla fontana in piazza»

Como: in piazza Cavour. Il titolare denuncia:«Hanno rotto il vetrodell’imbarcazione. Quei sassi vanno fissati»

Hanno preso uno dei sassi bianchi della fontana di piazza Cavour, da poco rimessa in funzione, e lo hanno scagliato contro una barca da 30 posti attraccato di fronte, mandando il vetro in frantumi.

Una bravata del sabato notte, che ha però danneggiato una delle imbarcazioni della storica ditta Tasell e che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi se il sasso avesse colpito qualcuno.

«Appena arrivati ci siamo accorti subito del danno - racconta Gianni Grammatica, in piazza con il figlio Edoardo, titolari dell’azienda - e all’interno abbiamo visto il sasso e capito esattamente cosa era successo. Non è la prima volta che troviamo i sassi bianchi della fontana in giro, ma stavolta hanno esagerato. Adesso la barca da 30 posti è ferma e domani (oggi,ndr) la dovremo portare in riparazione e far sostituire il vetro, cosa che richiederà tempo e soldi». Ieri il parabrezza della “Fantasy” è stato provvisoriamente sostituito con un telo impermeabile, ma sarà necessario portare il battello, uno di quelli utilizzati per portare i turisti nel primo bacino, in cantiere per riparare il danno.

Il Tasell collega però l’episodio dell’altra notte a un problema ben più ampio. «Si parla tanto di sicurezza – spiega – e poi abbiamo in pieno centro una fontana piena di sassi che chiunque può prendere in mano e lanciare. È pericoloso, pensiamo a cosa sarebbe potuto accadere, magari durante una manifestazione. I sassi vanno assolutamente fissati in modo tale che non possano essere buttati in giro o utilizzati per vandalismi, come è successo a noi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA