Scuola, è allarme insegnanti
Ci sono 1.600 cattedre scoperte

Moltissimi i posti vacanti, preoccupazione dei sindacati

Scuola, è allarme insegnanti Ci sono 1.600 cattedre scoperte
Studenti in classe: timori in vista della ripresa di settembre

A una settantina di giorni dall’inizio delle lezioni, la situazione delle cattedre scoperte è preoccupante.

I posti vacanti, fra sostegno e “comune”, sono ben 1.611. Una cifra alta, come emerge dai calcoli fatti dallo Snals provinciale.

«Il numero dei posti vacanti è rilevante e ci auguriamo che si possano coprire con le graduatorie permanenti e quelle dei concorsi riservati in via di espletamento – commenta il segretario provinciale Angelo Cassani – è un dato rilevante che corrisponde solo in parte alla realtà che troveremo a settembre quando con l’organico di fatto e la mobilità annuale il numero dei posti liberi e inevitabilmente destinato ad aumentare. La situazione più pesante rimane comunque quella legata ai posti di sostegno data la mancanza di aspiranti in possesso del titolo specifico».

La speranza, per quest’anno, è d’avere tutte le caselle al loro posto entro settembre. Ovviamente, se ci sarà il lieto fine, si saprà solo nei prossimi mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True