Torna libero l’ex sindaco Stefano Bruni  Ha patteggiato tre anni per i falsi bond
Stefano Bruni

Torna libero l’ex sindaco Stefano Bruni

Ha patteggiato tre anni per i falsi bond

A giorni la ratifica della sentenza di condanna davanti al gup del tribunale di Milano. La vicenda è quella dei bond

È tornato definitivamente libero l’ex sindaco di Como Stefano Bruni, già da alcuni mesi agli arresti domiciliari. L’eventualità di una scarcerazione era già stata anticipata all’udienza preliminare del processo per i presunti falsi bond, lo scorso mese di gennaio a Milano. L’ex primo cittadino si prepara a patteggiare una pena a tre anni di reclusione, che dovrà essere ratificata nei prossimi giorni sempre dal tribunale di Milano. In linea puramente teorica, Bruni rischia nuovamente il carcere ma in realtà dalla pena andranno “scontati” i mesi già trascorsi tra cella e arresti domiciliari. È molto probabile che, pertanto, l’ex sindaco chiederà un periodo di affidamento in prova ai servizi sociali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA