Travolto dal treno in galleria Giovane comasco muore a Bellinzona
La stazione di Bellinzona con la galleria dove è avvenuta la tragedia (Foto by foto Butti)

Travolto dal treno in galleria
Giovane comasco muore a Bellinzona

Era sui binari nella galleria vicino alla stazione assieme a due amici comaschi. Forse avevano partecipato al carnevale ticinese

E’ ancora tutta la ricostruire la dinamica dell’incidente che la notte scorsa a Bellinzona è costata la vita a ragazzo di vent’anni residente a Como, che assieme a due amici stava attraversando i binari all’interno di una galleria ferroviaria nei pressi della stazione.

I tre erano andati nella capitale del Canton Ticino in treno per assistere alla serata del Rabadan, il carnevale locale, evento di grande richiamo cui prendono parte migliaia di persone, e non è chiaro per quale motivo avessero deciso di passare attraverso la galleria attorno all’una di notte, presumibilmente per tornare verso la stazione.

Gli amici sono stati sorpresi dal passaggio di un treno in direzione nord: il ventenne è morto sul colpo, un compagno è rimasto ferito in modo lieve ed il terzo (tutti residenti nel Comasco) è rimasto illeso. La Polizia svizzera ha aperto un’inchiesta.

A intervenire per prestare i primi soccorsi la Croce Verde di Bellinzona, i pompieri e la polizia . Come scrive la polizia svizzera “A causa del gravissimo espisodio la stazione di Bellinzona è rimasta chiusa per alcune ore dopo l’accaduto con ricadute sul traffico ferroviario e difficoltà di rientro per chi tornava dal carnevale” .

Il Comune di Bellinzona e l’organizzazione del carnevale hanno espresso dolore e cordoglio per la morte del ragazzo: venerdì alle 23 in segno di partecipazione ha comunicato che, in segno di cordoglio e di partecipazione la città del carnevale osserverà un minuto di silenzio in memoria della vittima.

Su La Provincia di sabato due pagine con il racconto della vicenda e le testimonianze


© RIPRODUZIONE RISERVATA