Treno deragliato a Lodi:  ecco le modifiche di Trenord
L’incidente di Lodi

Treno deragliato a Lodi:

ecco le modifiche di Trenord

La circolazione dei regionali è stata cambiata per la giornata di oggi. Possibili disagi anche sulle linee che riguardano il Comasco

Subirà delle modifiche la circolazione dei treni regionali in Lombardia a causa del deragliamento del Frecciarossa sulla linea dell’alta velocità nel Lodigiano, avvenuto ieri mattina e che ha provocato la morte di due macchinisti e il ferimento di una trentina di passeggeri.

Ed è possibile che, a cascata, le ripercussioni possano riguardare anche il nostro territorio. «RFI e Trenord - spiegano da Trenord - hanno messo a punto il programma di servizio che sarà esteso anche nei prossimi giorni, per fluidificare la circolazione ferroviaria in ingresso e in uscita da Milano Centrale e nel lodigiano, a causa dell’indisponibilità dei binari dell’Alta Velocità tra Milano e Piacenza».

«Per quanto riguarda il servizio regionale di Trenord - prosegue la nota -, venerdì 7 febbraio potrà subire modifiche la circolazione delle linee Milano-Brescia-Verona, Milano-Lodi-Piacenza, Milano-Lodi-Cremona-Mantova, S1 Milano Bovisa-Lodi, S12 Milano Bovisa-Melegnano».

Inoltre il personale di Trenord aderirà allo sciopero di due ore del settore dalle 12 alle 14. «Il Presidente di Trenord Federica Santini e l’Amministratore Delegato Marco Piuri, insieme a tutto il personale dell’azienda - è scritto nella nota -, esprimono profondo cordoglio ai familiari dei due colleghi macchinisti deceduti nell’incidente del treno 9595 e sincera vicinanza alle persone rimaste ferite»


© RIPRODUZIONE RISERVATA