Venduti i cavalli malnutriti  Una seconda vita sull’Adda
Le due cavalle sequestrate dai carabinieri e vendute all’asta

Venduti i cavalli malnutriti

Una seconda vita sull’Adda

San Siro: aggiudicati all’asta a un maneggio di Cremona

Erano stati salvati dai forestali dei carabinieri

Ha un lieto fine la storia delle due cavalle che i carabinieri forestali sequestrarono in alto lago nell’autunno del 2019, andandoli a recuperare sulle alture di San Siro, e di fatto salvando loro la vita. Nei giorni scorsi i due animali sono infatti stati venduti all’asta. Ad aggiudicarseli, per una cifra di 1.540euro, l’associazione sportiva dilettantistica Parco Adda Cavallo di Rivolta d’Adda, in provincia di Cremona. Di fatto la seconda vita delle cavalle di San Siro sarà in riva all’Adda.

Furono alcuni residenti della zona a segnalare il vagabondare sofferente dei due animali, ritrovati dai forestali tra le rovine di un vecchio caseggiato diroccato, senz’acqua né cibo.

Bastò un po’ di pane per attrarre le due cavalle e per rendersi conto delle loro condizioni. I carabinieri denunciarono per maltrattamenti di animali il proprietario, che fu possibile identificare grazie al chip di cui entrambi gli animali erano dotati.

Le cavalle, prima dell’asta, sono state ospitate a Cerano Intelvi, in una azienda agricola, in cui sono state curate a spese dello Stato per tutto il tempo del sequestro. Il giudice delle indagini preliminari, Carlo Cecchetti, lo scorso gennaio ha disposto la confisca definitiva dando così il via libera all’aggiudicazione all’asta, avvenuta nei giorni scorsi. da parte dell’Ivg, l’istituto vendite giudiziarie di Como e Lecco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA