Viadotto dei Lavatoi Tir forza il blocco  e perde gasolio
Gli addetti alla pulizia ieri sul viadotto (Foto by Butti)

Viadotto dei Lavatoi
Tir forza il blocco

e perde gasolio

Il viadotto dei Lavatoi è rimasto chiuso per due ore per i lavori di bonifica

Non c’è verso di far capire ai camionisti che vengono da lontano che il viadotto dei lavatoi è interdetto al traffico pesante. E questo a dispetto della segnaletica che parla chiaro (limite di peso superiore alle 3,5 tonnellate, due metri di larghezza e otto di lunghezza). Peraltro i blocchi di cemento armato tipo “new jersey” sono lì proprio per impedire il passaggio ai mezzi pesanti e ingombranti.

Ma ormai non passa settimana senza che l’accesso venga forzato. Un camionista lituano alle 19.30, in via Oltrecolle si è appoggiato alle barriere, cercando di spostarle per far passare l’autoarticolato di cui era alla guida. Ci è riuscito, ma al prezzo di bucare il serbatoio del gasolio, posto in basso tra le ruote, speronato dalla barriera spostata. Così è passato sul ponte, in direzione di Camerlata, lasciandosi dietro una lunga striscia di carburante oleoso. Una situazione pericolosa per tutti gli altri automobilisti.

Sono intervenuti la Polizia locale, i Vigili del fuoco e gli uomini del settore Reti e strade del Comune. Il viadotto è stato riaperto dopo due ore, alle 21.30.

Il camionista è stato intercettato dai vigili a qualche chilometro di distanza, ormai sulla Pedemontana: è stato fermato e denunciato per danneggiamenti e multato per avere forzato il blocco stradale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA