Star al Festival del cinema
arrivano Rohrwacher e Lodovini

Dal 29 gennaio al 5 febbraio al cinema Astra di Como la sesta edizione della rassegna cinematografica promossa dal regista Paolo Lipari

Star al Festival del cinema arrivano Rohrwacher e Lodovini
COMO - Un giorno in più di appuntamenti, una serie di anteprime, altre pellicole della passata stagione mai proiettate in città, un concorso che promette di rivelare lungometraggi di grande qualità, un nuovo spazio dedicato ai giovani videomakers, e, naturalmente, ospiti importanti a cominciare da un autentico tris di nuovi volti importanti del nostro cinema: la “madrina” Alba Rohrwacher, Isabella Ragonese e Valentina Lodovini. È ricco il cartellone de Il cinema italiano - 6. Festival a Como presentato ieri dal curatore Paolo Lipari nella sede di Dreamers, la scuola cine-video che organizza assieme all'associazione Sguardi la manifestazione sostenuta dalla Camera di commercio e dall'assessorato provinciale alla cultura. Immutato dalla prima edizione il costo della tessera associativa che consente la visione dell'intero ciclo di film: 15 euro in prevendita al cinema Astra, che per il secondo anno ospita questa iniziativa, da mercoledì a sabato 29 e durante il festival a partire da un'ora prima della proiezione. Si parte sabato 29 gennaio alle 21 con La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo che sarà presente accompagnato dalla Rohrwacher. Domenica 30 due anteprime: alle 18 I Malavoglia che Pasquale Scimeca ha tratto dal Verga cui si era già ispirato per Rosso Malpelo; alle 21 Primo incarico di Giorgia Cecere con Isabella Ragonese, entrambe a Como. Lunedì 31 alle 10 primo titolo per le scuole, ancora I Malavoglia. Alle 18 inizia il concorso Rivelazioni con Et in terra pax di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini. Alle 21 La donna della mia vita di Luca Lucini, in sala la protagonista Valentina Lodovini. Omaggio a Monicelli alle 10 dell'1 febbraio con Le rose del deserto. Alle 18 La piccola di Salvatore D'Alia e Giuliano Ricci, alle 21 l'intenso 20 sigarette di Aureliano Amadei che incontrerà il pubblico anche al mattino successivo. Alle 18 di mercoledì 2 Questo mondo è per te di Francesco Falaschi, alle 21 I nove semi di Maurizio Zaccaro con una degustazione di prodotti indiani. Il 3 mattina un'altra opera di questo originale cineasta, L'articolo 2, alle 18 La donna e il drago di Rodolfo Bisatti, alle 21 Io sono con te di Guido Chiesa che spiegherà questa sua rilettura della Natività ai ragazzi al mattino dopo.
Venerdì 4 l'ultimo titolo in concorso, Male di miele di Marco Pozzi, alle 21 L'uomo che verrà di Giorgio Diritti, presente uno dei protagonisti, Claudio Casadio (proposto anche alle scuole). Il festival si concluderà sabato 5 con uno spazio Dreamers per i giovani videomaker alle 18 e con una kermesse, dalle 21, con la premiazione, il cinequiz di Luisa Morandini e un'ultima anteprima, Non è ancora domani - La pivellina di Tizza Covi (info: 031/26.12.34, [email protected]).
Alessio Brunialti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True