Chiasso, da Sokolov a Nancy Brilli: tutte le nuove stelle del Cinema Teatro

Il cartellone Annunciati nomi e spettacoli della prossima stagione: il via il 12 novembre. E questa sera anteprima di Festate alla Masseria ProSpecieRara con gli Acquaragia Drom

Chiasso, da Sokolov a Nancy Brilli: tutte le nuove stelle del Cinema Teatro
Chiara Noschese e Nancy Brilli nello spettacolo “Manola”: a Chiasso il 2 dicembre

Milena Vukotic, Nancy Brilli e Chiara Noschese, ma anche Sergio Castellitto, Antonio Catania e Stefano Massini e ancora i comici Ale & Franz ed Enrico Bertolino: sono solo alcuni dei nomi annunciati ieri per la prossima stagione del Cinema Teatro di Chiasso.

L’omaggio

Una stagione che verrà inaugurata il 12 novembre da un omaggio a Pietro Garinei, a cento anni dalla nascita, con la classica commedia “Se devi dire una bugia, dilla grossa” che vedrà in scena tra gli altri Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti.

Il 20 novembre Milena Vukotic, Salvatore Marino e Maximilian Nisi sono i protagonisti di “A spasso con Daisy” di Alfred Uhry, pièce resa celebre dal film, ma nata per il palcoscenico. Un grande regalo agli appassionati di jazz: il 21 ottobre si riuniscono i Moodswing, super quartetto del sassofonista Joshua Redman con Brad Mehldau al pianoforte, Christian Mc Bride al contrabbasso e Brian Blade alla batteria. Il primo appuntamento con la musica classica vedrà grande protagonista il pianista Grigory Sokolov

il 2 dicembre. Nancy Brilli e Chiara Noschese sono le protagoniste / antagoniste di “Manola”, primo di due testi firmati da Margaret Mazzantini in stagione, la sera successiva, 3 dicembre. “Comincium” è lo spettacolo con cui Alessandro Besentini (Ale) e Francesco Villa (& Franz), ripercorrono 25 fortunatissimi anni di carriera, di scena il 14 gennaio 2023 con una live band.

Musica barocca e danze acrobatiche si incontreranno per “Aria”, è proprio il caso di dirlo, il 21 gennaio grazie alla NoGravity dance Company di Emiliano Pellisari. Dopo avere ospitato un talento pianistico russo, ecco un grande musicista ucraino, Alexander Romanovsky, accompagnato dall’Orchestra della Svizzera Italiana il 26 gennaio per un evento dedicato a Beethoven.

“Quasi amici”

Massimo Ghini e Paolo Ruffini sono “Quasi amici” il 28 gennaio, con l’adattamento teatrale di un film di successo. Nasce come libro, invece, “Zorro”, ancora di Margaret Mazzantini, che riporta in palcoscenico Sergio Castellitto dopo tanti anni dedicati solo al cinema, l’11 e 12 febbraio.

Il 16 il “teatro istantaneo” di Bertolino, collaudatissimo spettacolo cangiante, che si adatta all’attualità. Cesare Bocci porta a Chiasso “Il figlio” di Florian Zeller il 25 febbraio. Brahms, Schubert e Liszt risuoneranno il 16 marzo grazie alle dita del francese Alexandre Kantorow. Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere sono “Bloccati dalla neve” il 19 marzo. Una dedica a Piazzolla il primo aprile con “Historia de Astor”, di e com Miguel Angel Zotto. Autore napoletano di libri di successo, Maurizio De Giovanni firma per la prima volta una commedia teatrale con “Il silenzio grande” messo in scena il 21 aprile da Massimiliano Gallo e Stefania Rocca, per la regia di Alessandro Gassman. Stefano Massini non mancherà di attirare il suo folto pubblico il 13 maggio con “L’alfabeto delle emozioni”.

Da 9 all’11 marzo torna l’appuntamento con il Festival jazz mentre Festate 2023 si terrà il 16 e 17 giugno. A proposito di Festate: stasera, 10 giugno, alle 21 l’anteprima dell’edizione di quest’anno alla Masseria ProSpecieRara a San Pietro di Stabio con gli Acquaragia Drom. Tutte le informazioni al sito www.centroculturalechiasso.ch.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}